sabato 30 giugno 2007

Persino "Woz" in fila per iPhone

Sembra una cosa veramente incredibile, ma è così, persino Woz in fila per iPhone. Eppure Steve gli aveva offerto un iPhone in regalo e. o una spedizione personale in anticipo a casa, ma lui incredibilmente non ha accettato ciò, e anche lui come milioni di persone, si è messo in fila per acquistare iPhone all’apertura dell’Apple Store.

Un gesto veramente ammirevole da parte sua aspettare come tutti in fila per l’acquisto dell’atteso gioiellino di mamma Apple.

venerdì 29 giugno 2007

Disponibile il tanto atteso iTunes 7.3

Da pochi minuti è disponibile il tanto atteso iTunes 7.3, sia tramite l’aggiornamento del software e anche sulle pagine di download di Apple.com. Il nuovo aggiornamento, come ci si aspettava, porta con se anche le funzioni relative ad iPhone.

Dal seguente aggiornamento vengono fuori anche alcuni bug fix e la funzione streaming di foto su Apple TV.

Tariffe da 59,99 dollari al mese

Apple fornisce con At&t dettagli le tariffe telefoniche: tre piani a partire da 59,99 dollari al mese. Per tutte le proposte sono incluse Voicemail, scambio senza limiti di dati e 200 sms. Per la durata delle chiamate, l'offerta minima è di 450 minuti, per diventare 900 minuti al prezzo di 80 dollari, fino a 1.350 minuti al mese da 100 dollari. Il contratto di durata minima è di due anni, con tassa d'iscrizione da 36 dollari. Acquistato il nuovo apparecchio Apple, l'attivazione sarà possibile grazie a iTunes. Apple punta entro la fine dell’anno alla vendita di almeno 10 milioni di iPhone entro fine anno, di cui già 3-4 milioni prima del lancio. Noi europei dovremo ancora pazientare, dal momento che n Europa il telefono arriverà alla fine dell'anno; in Asia solo nel 2008.

Steve regala 17.787 iPhone (quanti i suoi dipendenti)

I dipendenti Apple sono parecchi, ma in ogni caso ognuno di loro riceverà dall’iCeo della società un iPhone da 8GB. Uno dei passi più significanti e gradito del keynote privato di ieri, che Steve ha tenuto con i suoi dipendenti, descrivendo anche la strategia della sua azienda (formata da 3 zampe):
- Business Mac
- Business iTunes, iPod
- iPhone
Il keynote si conclude lasciando orgoglio tra i dipendenti, dal momento che Steve ha dato anche a loro (come meritato), un posto di rilievo nel campo di iPhone.

Oggi Apple lancia sul mercato il gadget più atteso dell'anno


Finalmente è arrivato il giorno in cui viene messo in vendita il prodotto Apple più atteso dell’anno, parliamo di iPhone.
Il prodotto si suppone che porterà una svolta proprio come il suo compare iPod. Negli Usa si aspettano le ore 18:00 per il grande debutto (l’1 ora italiana) negli Apple Store. Per ora in Europa potremo solo sognarlo guardando le immagini, dal momento che arriverà soltanto a fine anno.
Potete seguire la diretta tv della presentazione su www.calmug.org

giovedì 28 giugno 2007

Sanyo presenta il proiettore più luminoso al mondo


Proprio pochissimi giorni fa, Sanyo viene fuori con un un nuovo proiettore PLC-XF47 che, si definisce il più luminoso finora prodotto, infatti è dotato di 15000 lumen.
Con questo gioellino Sanyo permette anche di riprodurre filmati non compressi in alta definizione direttamente dal PC in streaming wireless. Questo video proiettore potrebbe per di più proiettare su schermi da 600”. La risoluzione che supporta è la seguente: 1024 x 768 pixel. Non ci propone audio “on board” e come input video ci propone DVI-D w/HDCP, Mini D-Sub 15 pin, BNC x 5 e S-Video. Il prodotto è stato lanciato sul mercato il 19 giugno scorso al prezzo di qualcosa come 30.000$.

Oggi Steve terrà un keynote privato con i dipendenti...

Come ormai è noto, Apple e in particolare Steve, puntano molto su iPhone. Così inizia a farsi strategica la rilevanza di iPhone per il futuro di Cupertino. Si dovrebbe intendere così la convocazione di tutti i dipendenti dell’azienda oggi alle 11.00, nella Town Hall di Cupertino, in cui il papà Steve farà il punto della situazione alla vigilia del lancio dello Smartphone con il Multitouch (iPhone), considerato come ottimo punto di svolta per Apple.

Vi terremo informati sul discorso tenuto da Steve appena sapremo qualcosa, intanto ecco l’invito di Steve che rivolge ai dipendenti per partecipare all’evento:

Team,

Questo venerdì lanceremo il prodotto più rivoluzionario ed entusiasmante della storia di Apple. E questo è tutto dire, se si pensa alla grande tradizione di Apple nell'ideazione di prodotti rivoluzionari.
Mi farebbe piacere riunirci e condividere i miei pensieri su questo momento straordinario dell'azienda. Per questo vi invito ad un meeting riservato a tutti i dipendenti, domani alle 11.00 nella Town Hall.
L'evento sarà anche trasmesso all'interno del campus Apple.
Ci si vede là,
Steve

Lettore Feed RRS per iPhone? Sembra di si...

Secondo alcuni rumors trapelati ieri notte, e da quel momento ha iniziato a rimbalzare da un sito di rumors all’altro, sembra che Apple abbia intenzione di offrire a tutti gli acquirenti dell’iPhone una nuova applicazione per il dispositivo dopo quella di YouTube, vale a dire un lettore di Feed RSS. Non un’ applicazione preinstallata, ma un’applicazione Web Based per iPhone.
Ancora non è sicuro che si tratti di un lettore di Feed rss, ma al 90% sembra così. L’importantissimo rumors è stato scoperto da un tale che ha provato a digitare nella barra degli indirizzi del browser http://reader.mac.com e che è stato catapultato su una schermata a sfondo nero contenente un iPhone con una scritta bianca a caratteri cubitali: This Applications is Viewable only on iPhone.
Sarà tutto da vedere, speriamo si confermi il tutto, che sarà un grande passo per Apple e per gli appassionati.

mercoledì 27 giugno 2007

Prime code a New York per il gioiellino Apple...

Già impazienti le persone a New York, accodati in attesa del rilascio di iPhone. Come potete vedere dalle immagini presentate di seguito, già due uomini si sono piazzati davanti al nuovo Store Apple. Un po prestino per accamparsi, dato che il telefono di mamma Apple non può essere acquistato prima di venerdì sera.

iPhone con supporto Exchange?

Mamma Apple prossimamente potrebbe annunciare il supporto dell'iPhone per Exchange. Il microtelefono Apple, in questo modo, sarebbe in grado di importare contatti, eventi, posta elettronica, ecc dai server Microsoft. Questo rumor se si confermasse, potrebbe far giocare ad iPhone un ruolo altissimo, maggiore di quanto lo sia adesso.
Infatti gli impresari, sono stati critici dalla loro parte, dal momento che il nuovo telefono di Cupertino non offiva questa opzione (Exchange), e avrebbero continuato ad utilizzare la classe degli Smartphone (con supporto Exchange).

domenica 24 giugno 2007

Le principali novità di Mac OS X Leopard in video

Finalmente sono online dei video dimostrativi sull'utilizzo delle varie implementazioni di Mac OS X Leopard. I video li distribuisce Brightcove e sono in totale 15 rappresentazioni nella quale figurano le dimostrazioni di: Cover Flow, Screen Sharing, Stacks, Speech, Preview ed PDFs, Printing, Quick Look, Parental Controls, Front row, Address Book, Safari 3, nuovi Screen saver, Spaces, Terminal.

sabato 23 giugno 2007

ICTv, WebTv italiana dedicata alla tecnologia e all'informatica

Gratuita, ricca di contenuti e in italiano. Parliamo di ICTv , una piattaforma video on demand gratuita focalizzata su tecnologia e digital life. L'obiettivo è creare contenuti multimediali rivolti a chi la Rete la fa e la vive ogni giorno. I format ed i contenuti sono realizzati dalla redazione, supportata da esperti in ambito audiovisivo, grazie ai quali riesce a coniugare qualità dei contenuti e stile di ripresa e montaggio. Il linguaggio è agile e professionale, il sito in linea con lo spirito di Internet e del nuovo approccio partecipativo del Web 2.0. In video, per lo più, vanno gli esperti; gli stessi redattori e collaboratori di ICTv. ICTv concilia gli interessi della community di Web Developer, attraverso gli approfondimenti e le prove software, con quelli di un'utenza consumer e business. Da qui la suddivisione dei video in tre categorie principali. Completano l'offerta: prove prodotto, interviste, coperture di eventi, notiziari e intrattenimento Hi-tech. ICTv è anche una produzione indipendente di HTML.it, editore on line dal 1997. Le sinergie con le altre testate del gruppo trasmettono il know-how necessario a comprendere le richieste dei navigatori interessati alla tecnologia, rispondendo tempestivamente e con prodotti editoriali di qualità. La nuova WebTv è al tempo stesso testata autonoma e piattaforma condivisa per i contenuti audio/video dei siti del gruppo. HTML.it, sito di riferimento per Web developer e programmatori. PMI.it, sito business to business per le imprese che vogliono gestire al meglio la propria infrastruttura ICT. OneBlog, primo e unico network italiano di blog professionali sulla tecnologia. Webnews, autorevole sito di attualità rivolto ad utenza business e consumer. Insomma, finalmente abbiamo anche in Italia una Tv completamente gratuita che parla di tecnologia, che si svolge sul web e oltretutto completa e veramente ben sviluppata. Assolutamente da visitare. A questo proposito, di seguito inseriamo un video tratto sempre da ICTv, "I 5 motivi per passare al Mac":

Rilasciato Safari 3.0.2 Beta

Apple ha rilasciato un aggiornamento riguardante Safari. Si tratta della versione 3.0.2 nella quale vengono effettuati aggiornamenti di sicurezza, viene data una maggiore stabilità e viene migliorato il suppoto WebKit per Mail, iChat e Dashboard.
Per il download partite da qui.

venerdì 22 giugno 2007

Come si usa iPhone: Made in Apple


A solo 7 giorni dal rilascio ufficiale in USA di iPhone, Apple lancia ufficialmente sul proprio sito un video dimostrativo di ben 20 minuti nella quale si vedono tutte le sue funzioni nel dettaglio. In poche parole, un video tutorial sull'utilizzo a 360° del telefono made in Apple. Il video è disponibile in 4 versione, dalla versione piccola alla versione "gigante". Assolutamente da vedere se sarete tra i fortunati possessori di questo gioiellino.

Il clone di iphone su YouTube

Ecco che iniziano i primi video "seri" dei clone degli iPhone. Nel video seguente, un clone dell'iPhone di produzione cinese destinato presto a finire nel mirino degli avvocati di Apple. Tra le caratteristiche: batteria removibile,
fotocamera da 2 Megapixel camera per fotografie e filmati Mpeg4, due SIM card facilmente interscambiabili, browser WAP (se ne sentiva la mancanza), 64 MB di memoria interna e accesso a scheda Micro SD da 250 MB in uno slot di espansione: ha persino due speaker frontali ed uno sul retro per migliorare l'effetto 3D e interfaccia molto simile a quella dell'iPhone originale.

Doseido - Delicious Mac Apps


Nasce ufficialmente da questa notte, una nuova software house. Si tratta di Doseido, specializzata nella realizzazione di software in Cocoa e Objective-C per Mac. La homepage è online da questa notte, e per ora i contenuti non sono completi, ma verranno pian piano aggiornati. Il primo software già in fase di preparazione e quasi di ultimazione è Headline un "Feed Reader" di nuova generazione con molte implementazioni mai viste su altri programmi, come ad esempio Core Animation. Il software, sarà compatibile al 100% con Leopard e questo fa pensare che verrà rilasciato non prima di Ottobre. Il team di cui si compone la software house al momento vede impegnate cinque persone che portano avanti il progetto con molto impegno.
Stay Tuned!

mercoledì 20 giugno 2007

Mac OS X 10.4.10 rilasciato

Rilasciato ufficialmente al pubblico Mac OS X 10.4.10. L'update, disponibile via Aggiornamento Software, include correzioni di problemi del sistema operativo e correzioni specifiche o aggiornamenti di compatibilità per:
- Supporto per nuove fotocamere RAW (Panasonic DMC-LX1, Panasonic DMC-LX2, Leica M8, Leica D-LUX 2, Leica D-LUX 3, Fuji S5 Pro, Nikon D40x, e Canon EOS 1D Mk III).
- Attivazione e disattivazione di dispositivi USB
- Supporto per applicazioni software di terze parti
- Aggiornamenti di sicurezza
Viene inoltre corretto un errore che rendeva complessa la rimozione di periferiche audio bluetooth dalle periferiche preferite per l'output sonoro. Migliorato anche il controllo via Apple Remote quando il Mac esce dalla fase di stop. Supporto più affidabile al TomTom GO 910 via USB, come per tutti i drive USB esterni. Infine Matemathica 6 ora gira meglio sui Mac a 64bit. Corretti, infine, anche alcuni errori di Motion.

iPhone, dotati di App YouTube

Gli iPhone venduti dal 29 Giugno negli USA saranno notati di una dodicesima applicazione! Si tratta di YouTube, o meglio una applicazione creata appositamente per vedere i video in streaming (e chissà, forse scaricarli). La ricodifica in H.264 dei contenuti del popolare servizio video, intrapresa per lo sbarco su Apple TV, ha permesso di portare i filmati YouTube anche su iPhone.
Secondo quanto si può vedere dalla nuova pagina messa online sul sito. Sembra proprio che Apple si stia dedicando con tutto il "cuore" allo sviluppo di applicazioni e features per iPhone... si creerà lo stesso effetto iPod?

Apple TV aggiornamento FirmWare 1.1

Apple lancia il primo aggiornamento per Apple TV. Si tratta di un aggiornamento firmware che come aveva promesso Steve Jobs, introduce la navigazione attraverso il portale YouTube, ma introduce anche alcuni patch per la sicurezza del media extender. L'aggiornamento ferma un possibile attacco Dos (Denial of Service) e chiude una vulnerabilità nel codice UPnP IGD (Internet Gateway Device Standardized Device Control Protocol) utilizzato per mappare le porte sui Nat. Un pirata nel caso il buco fosse lasciato aperto potrebbe attaccare con un overflow un computer remoto e determinare la chiusura di un'applicazione o eseguire codice arbitrario. L'update alla versione 1.1 non è disponibile via aggiornamento software o via pagina di download, ma si scarica solamente via AppleTv.

Samsung: nuovi modelli di Hard Disk per Giugno

Samsung ha annunciato ieri a New York City la reale disponibilità sul mercato di alcuni modelli di hard disk da 2,5" precedentemente descritti. Il disco ibrido MH80 FlashON preannunciato in marzo, il primo con capacità da 160 GB, costa 300 dollari e lo Spinpoint M5 da 250 GB su doppio piatto, promesso in aprile, 250 dollari. Il produttore coreano sostiene che si tratta degli hard disk da 2,5" più avanzati sul mercato. La serie Spinpoint M5 @ 5.400 rpm con 8 MB di cache e interfaccia S-ATA 1,5 Gbps contempla anche i tagli da 60 a 160 GB su singolo piatto, gli MH80 sono disponibili anche con capacità di 160 GB e contemplano fino a 256 MB di memorie flash NAND. Samsung annuncia anche un hard disk da 1 TB con la più alta densità di dati tra tutti i modelli esistenti. La serie F1 ha dimensioni di 3,5" e usa solo tre piatti (334 GB ciascuno). Tra le tecnologie usate da Samsung, oltre a quella di registrazione perpendicolare PMR, la NoiseGuard e SilentSeek per la riduzione del rumore. Con FOD - Flying on Demand le testine dell'hard disk assicurano stabilità nella registrazione anche quando aumentano le temperature. La velocità di rotazione è di 7.200 rpm, la cache raggiunge i 32 MB, l'interfaccia è la S-ATA da 3 Gbit al secondo. Prezzo fissato a 400 dollari.

33 Screenshots del nuovo Leopard in anteprima

Un noto sito di rumors ha pubblicato in anteprima 33 nuovi screenshots sul futuro sistema operativo Apple, cioè Mac OS X Leopard. Precisamente si tratta della beta 9A466 e trovate le foto qui.

Ratatouille, il nuovo capolavoro della Walt Disney/Pixar


Ratatouille è una preparazione culinaria a base di verdure cotte ove prevalgono peperoni, zucchine e melanzane. Ma non è di questo che vogliamo parlare, infatti Ratatouille è anche il titolo del nuovo film di animazione realizzato con le meraviglie della CG (Computer Graphic). Ratatouille è infatti il nuovo film della Walt Disney/Pixar che racconta la storia di Remy, un piccolo topolino francese che sogna di diventare un grande cuoco. Spinto della sua passione per la gastronomia, Remy decide di trasferirsi da un paesino della campagna francese alle fognature di Parigi, proprio al di sotto di uno dei più importanti ristoranti della città, reso famoso dal grande cuoco Auguste Gusteau. Per Remy abitare a Parigi è una pacchia, può mangiare solo cibi raffinati, ma il padre lo obbliga a cibarsi di rifiuti come tutti gli altri topi. Quando il topolino deciderà d'aiutare l'apprendista cuoco Linguini a creare una zuppa che sarà elogiata dai maggiori critici culinari del mondo, s'ingaggerà una tragicomica corsa al roditore che getterà nel caos l'intera città, permettendo al protagonista di raggiungere il proprio sogno. Il film è diretto e sceneggiato da Brad Bird: regista reso celebre da Gli Incredibili - Una normale famiglia di supereroi e che si è fatto conoscere in precedenza per Il gigante di ferro. Co-sceneggiatori sono Jan Pinkava, Emily Cook, Kathy Greenberg e Jim Capobianco co-autore del fantastico Alla ricerca di Nemo. E' anche disponibile recentemente un nuovo filmato su iTunes della durata di ben 9 minuti di anteprima in cui potete apprezzare tutta la qualità di questo altro capolavoro. E' disponibile anche il trailer. Ricordiamo che il film sarà disponibile nelle sale cinematografiche a partire dal 29 Giugno (data in cui verrà rilasciato anche iPhone in America). Ricordiamo infine che Ratatouille sarà l'ultima pellicola firmata dall'etichetta Walt Disney/Pixar. Dal prossimo anno le due case cinematografiche si fonderanno in una sola, rendendo possibile la produzione di ben due pellicole in grafica computerizzata firmate dagli stessi studios.

Il carrier Europeo di iPhone sarà AT&T? Difficile a dirsi ma probabile


Ancora Apple non ha scelto il suo carrier telefonico, cioè il gestore telefonico che userà per distribuire il suo telefono iPhone in Europa. In internet tante dicerie e poco brodo, infatti Vodafone non è molto daccordo con le richieste di Apple, e se non ci dovesse essere un patto tra i due c'è il rischio che Apple potrebbe dichiararsi carrier "virtuale" come molte altre aziende, per esempio COOP. Ma giunge nuova una notizia dell'ultima ora, sembra infatti che AT&T, colosso dei carrier Americani e scelto da Apple negli Usa, possa acquistare la multinazionale inglese Vodafone. Sebbene la notizia non risulti ufficiale, ma è solo un rumors, per gli utenti che acquisteranno iPhone in Europa ci sarà un momento di euforia, infatti se questo dovesse accadere i costi diminuirebbero, le procedure si semplificherebbero e questo avvantaggierebbe anche gli utenti!
Stay Tuned!

martedì 19 giugno 2007

SpeedTest, per controllare la vostra banda internet

Speedtest è un "piccolo" sito che verifica grazie ai suoi server dislocati in tutto il mondo, la vostra velocità di connessione ad internet "teorica". Basta infatti dalla mappa selezionale il server consigliato situato nel vostro paese, e far così partire il test, che controllerà i ping, la velocità di download e la velocità di upload. Veramente una chiccha, da utilizzare anche per confrontare il tutto con i vostri amici. Alla fine del test infatti vi verrà fornito un codice HTML che potete utilizzare per inserire i risultati in un forum, un hiperlink per i siti e un link diretto da mandare per e-mail o a chiunque desideriate. Inoltre, siccome il sito riceve milioni e milioni di visite giornaliere, è stata stilata una classifica inserita in una tabella in cui vengono inseriti i paesi con la migliore connessione (facendo la media). Per la cronaca, l'Europa è al terzo posto, l'Australia al secondo e l'America al primo.

Aumentare la velocità di navigazione di Safari

Gli utilizzatori di Safari ed i Web Designers che non sono molto contenti della velocità del browser made in Apple, ora hanno un’ altro strumento per ottimizzare le sue prestazioni. Grazie al plug-in SafariSpeed 2, si potrà eliminare il tempo di attesa di 1 secondo, tempo che è stato settato di default prima di far vedere la pagina che avete scelto di caricare (chiaramente dipende dalla connessione ad internet di cui disponete), disabilitare le “Favicons” (ovvero tutte quelle icone che il sistema carica nella barra degli indirizzi, inviate dai siti che state visitando), disabilitare la cache (ideale ai web designers per testare i siti) e il supporto alla visualizzazione dei pdf, e cambiare l’interfaccia Brushed Metal in quella Aqua.
SafariSpeed 2 è un software shareware e può essere usato fino ad 11 volte prima della necessaria registazione, il cui costo è di $ 8.

Tutorial: entrare da un terminale remoto al vostro computer

In questo tutorial spieghiamo come consentire un accesso da un terminale remoto al vostro computer. Prima di tutto, se hai abilitato il login remoto, devi utilizzare SSH (Secure Shell) per eseguire il login al tuo computer da un terminale remoto.
NB: Non puoi utilizzare Telnet per eseguire il login al tuo computer.
Le procedure sono le seguenti:
- Apri le Preferenze di Sistema e fai clic su "Condivisione".
- Fai clic su "Servizi" e seleziona la casella "Login remoto". Selezionare "Login remoto" abilita il servizio FTP sicuro (sftp).
Adesso puoi utilizzare un client SSH per eseguire il login da un altro computer. Per esempio, se il tuo nome utente è Steve e l'indirizzo IP del tuo computer è 10.1.2.33 (questi dati li potete trovare sempre quando abilitate il servizio FTP), potete aprire Terminale su un altro computer Mac e scrivere:
"ssh -l steve 10.1.2.33" (senza le virgolette)
Digita "man ssh" presso una richiesta comandi di Terminale per maggiori informazioni.

Mac OS X futuro bersaglio di attacchi informatici

Kaspersky lancia un monito per la sicurezza di Mac OS X. Secondo la nota compagnia russa, infatti, il sistema operativo della Mela sarà il prossimo obiettivo degli attacchi informatici. Konstantin Sapronov, analista presso Kaspersky Labs, non fornisce quella che potrebbe essere una tabella di marcia per gli immenenti attacchi verso Mac OS X, ma considera ciò possibile da un momento all'altro per via della crescente popolarità del sistema operativo. Il punto di svolta potrebbe essere rappresentato dalla prossima versione del sistema operativo, Mac OS X 10.5 Leopard, oppure dalla diffusione di Safari per via dell'approdo sulla piattaforma Windows. Sapronov dichiara: "Mac OS X continua a guadagnare consensi tra il pubblico. Attualmente gli unici maleware presenti per il sistema operativo della mela sono presenti solo in forma di proof-of-concept. Ma è inevitabile che con la crescita dell'installato cresca anche il numero dei cosiddetti "malicious users". Stanno emergendo numerosi programmi di terze parti che destinati sia ai privati, sia agli esperti di sicurezza informatica, che possono aiutare ad analizzare le eventuali minacce su Mac OS X".

Nuove features su iPhone, ed Apple schizza in borsa!

Ieri Apple ha annunciato ufficialmente nuove news su iPhone. Niente di particolare, anzi... si parla "solo" della batteria e del materiale che ricoprirà il monitor, ma questo è bastato a far alzare il titolo Apple in borsa. Si apprende infatti da Apple stessa che la batteria dell'iPhone durerà fino a 8 ore di conversazioni telefoniche (precedentemente 5 ore), fino a 7 ore di lettura video (precedentemente 5 ore), fino a 6 ore di navigazione su Internet (precedentemente 5 ore), oltre a 24 ore di ascolto musicale (precedentemente 16 ore) o 250 ore di stand by. Mentre per il monitor le novità sono poche ma succose, si parla infatti della superficie superiore dell'iPhone che non sarà più costituita da materiale plastico ma vetro anti-graffio (come quello degli occhiali) per una maggiore nitidezza delle immagini e una superiore resistenza ai graffi. Tutto questo ha portato AAPL al suo nuovo valore record massimo, con un aumento del 3,81% sul valore e 125,09$ per azione.

lunedì 18 giugno 2007

Nuova versione per VLC: 0.8.6c

Nuova versione rilasciata oggi per il player multimediale di video ed audio molto acclamata dagli utenti per le sue numerose funzionalità di rimproduzione. La nuova versione di VLC è la 0.8.6c e tra le nuove migliorie troviamo:
Various bugfixes, notably:
Cropping in Direct3D
Fullscreen change crash on Mac OS X
RSS filter string overflow
Few memory leaks
MKV demuxer crash (related to seeking)
CDDA / Vorbis / Theora / SAP plugins:
Security updates (VideoLAN-SA-0702)
Demuxers:
Fixed a problem with detecting embedded subtitles (GAB2 format) in AVI
Decoders:
Updated FLAC API compatibility
Input:
Support for new v4l2 encoder API

Blockbuster va incontro a Blu-ray

Blockbuster ha scelto Blu-Ray come standard in alta definizione da offrire ai propri clienti nei 1450 negozi sparsi sul territorio americano. Dopo un periodo di test con scaffali contenti film con formato HD-DVD e Blu-ray, condotto in 250 punti vendita, Blockbuster ha dunque deciso di sospendere la commercializzazione di materiale HD-DVD, evidentemente meno richiesto dal pubblico. Sebbene non si tratti di un rifiuto al 100% dello standard voluto da Toshiba, in quanto i titoli saranno comunque disponibili on-line, appare chiaro come questa decisione suioni come un colpo durissimo allo standard HD-DVD, già impegnato in una lotta quasi impari sul fronte dei lettori da tavolo a causa del fattore Sony Playstation 3. La scelta dei consumatori che abitualmente fanno acquisti da Blockbuster hanno preferito nel 70% dei casi un film su supporto Blu-ray, complice anche l'attrattiva di titoli come Spiderman o I Pirati dei Caraibi. Sebbene sia ancora presto per dichiarare chiusa la battaglia fra gli standard HD-DVD e Blu-ray, di sicuro quella consumatasi in questi giorni è una battaglia molto importante, con Blu-ray in netto vantaggio nei confronti del concorrente di sempre.

domenica 17 giugno 2007

Bryce 5.5, Gratuito!

DAZ Production ha rilasciato gratuitamente la versione 5.5 del suo software Bryce, che serve per creare terreni ed animazioni in 3D. La versione free non è l'ultima uscita, infatti la versione attualmente in commercio è la 6.1 che al contrario della 5.5 è Universal Binary. Potete però sempre in esclusiva aggiornare il software è passare quindi dalla v.5.5 alla 6.1 pagando solamente 19,99$ al posto di 50$. Potete scaricare il software gratuito partendo da qui.

sabato 16 giugno 2007

Ingegneri per iWork? Fatevi avanti!

Tutti ci aspettavamo per il keynote di Gennaio o almeno per quello di Giugno una nuova versione di iWork un po rivista e magari con qualche applicazione nella suite nuova, per esempio un "clone" di excel non avrebbe sgarrato di certo. Eppure a nessuno dei due Keynote Steve Jobs ha fatto il minimo accenno. Oggi si apprende da una offerta di lavoro pubblicata sullo stesso sito di Apple, che si sta cercando uno sviluppatore per la loro nuova suite iWork. La sede lavorativa in cui Apple manderà il nuovo ingegnere sarà Pittsburgh in Pennsylvania, e si richiedono anche esperti in OpenGL e 3D, il che fa pensare ad una nuova versione della suite di produttività Apple, con nuova grafica, e magari chissà qualche nuova applicazione fresca fresca. Staremo a vedere...

venerdì 15 giugno 2007

Tutorial: tagliare una clip in Final Cut Pro

Se iniziate a muovere i primi passi con Final Cut Pro, questo turial vi sarà essenziale. Spieghiamo infatti come tagliare una clip. Questo può essere utile nel caso vogliate eliminare una ripresa che non vi piace, o se vogliate applicare per esempio un determinato effetto ad un solo pezzo del vostro girato. Prima di tutto apriamo Final Cut Pro e successivamente scegliamo quale parte della clip tagliare. A questo punto dal pannello degli strumenti selezioniamo la taglierina (in inglese: razor blade tool).

Una volta selezionata la taglierina posizioniamo il mouse nella punto della clip che vogliamo tagliare che si trova nella timeline, e facendo un solo click spezzerete il video nel punto desiderato.

Tutorial: Importare un file Audio in Final Cut Pro

In questo tutorial vediamo come importare un file audio in Final Cut Pro. Prima di tutto dobbiamo dire che Final Cut Pro essendo un software di editing video professionale non digerisce bene i file audio compressi, perciò scordatevi i tanto amati mp3. Potete però in alternativa aprire un file audio mp3 con QuickTime ed esportare il brano in formato Aiff, cioè il formato originale non compresso. In questo modo quando importerete l'audio nel vostro progetto creato in Final Cut Pro, questo non farà sentire disturbi in sottofondo. Una volta esportato il brano interessato con QuickTime in formato aiff (che in media occupa circa 50MB a file della durata di 3/4 minuti) siamo pronti per la parte più facile, cioè inserire il file in Final Cut. Apriamo quindi il nostro progetto in Final Cut Pro, e trasciniamo il file audio aiff nella timeline, sezione audio. Nel caso il vostro video non abbia una traccia audio possiamo inserire il brano nella prima traccia, altrimenti trasciniamo nella seconda come nell'immagine sottostante.

Core 2 Extreme portato a 5Ghz

Durante il Computex, in una dimostrazione di qualità sulle schede madri e componenti associate, Abit ha mostrato un Core 2 Extreme overclokkato a ben 5Ghz! Per raffreddare l'enorme calore sprigionato dal processore si è utilizzato un liquido nitrogeno, e la CPU è stata portata dagli originali 2.93GHz a 5Ghz. L'overclock è avvenuto tutto tramite il BIOS della scheda madre; molto facilmente e senza intoppi. Rimane purtroppo impossibile effettuare una operazione del genere su di un Mac, poichè Intel blocca il coefficente di moltiplicazione e la mancanza di informazioni sull'EFI evita di trovare l'inizio di una pista che conduce all'overclock di una CPU MacIntel.

Skype alla versione 2.6.0.148

Skype, software di instant messaging e VoIP, introdotto nel 2002, capace di unire caratteristiche presenti nei client più comuni (chat, salvataggio delle conversazioni, trasferimento di file) ad un sistema di telefonate basato su un network Peer-to-peer ha lanciato la nuova versione per mac del suo software. Arriva infatti dalla precedente 2.6.0.140 alla versione 2.6.0.148. Vengono riparati solo alcuni bug. Per effettuare il download cliccate qui.

La finestra di Login di Leopard

Come si poteva prevedere la finestra di Login di leopard sarà anch'essa trasparente. Ecco una foto che in queste ore sta girovagando per la rete...

I requisiti minimi per far girare Leopard

MacRumors svela in anteprima sottoforma di rumors quelli che potrebbero essere i requisiti minimi di sistema per far girare Leopard. Si parla di compatiblità con Mac dotati di processore PowerPC G4 e G5, e ovviamente Intel. Purtroppo non è più compatibile con i vecchi e ormai del tutto abbandonati processori PowerPC G3. Per le macchine coi i processori Intel la memoria ram richiesta sarà 512 MB; per quelli PowerPC, Leopard si accontenterà di 256 MB di ram. Sono necessari 6 GB di spazio libero su disco per l'installazione del sistema, che saliranno a 8 qualora si decida di installare anche i "Developer Tools".

Nuovo monitor professionale Eizo da 24''

Eizo ha annunciato il lancio sul mercato di un nuovo monitor dedicato ai professionisti dell'immagine. Si tratta di un monitor LCD da 24'', della linea Color Edge, e precisamente il modello CG241W che ha la risoluzione di ben 1920x1200.
Le sue caratteristiche tecniche sono:
- Luminosità di 300 nits
- Rapporto di contrasto di 850:1
- Tempo di risposta midtone corrispondente a 6 millisecondi
- Tempo di risposta on/off di 16 millisecondi
- Connettori DVI e VGA, due porte USB 2.0
Eizo dichiara inoltre una copertura del 96% dello spazio colore Adobe RGB e del 98% dello spazio colore sRGB. Secondo le informazioni disponibili Eizo avrebbe già attivato i preodini per questo modello, ad un prezzo di circa 1700 dollari. Ricordiamo che è un monitor professionale destinate a workstation grafiche, dove la fedeltà del colore è essenziale, quindi non c'è da stupirsi per il prezzo.

Spot iPhone New York

Gira in rete da non molto tempo, uno spot amatoriale che ritrae delle persone in New York mentre parlano e ammirano iPhone. Qualcosa di veramente bello uscito dalla testa di Alec Sutherland, Anthony Hechanova e Todd DosSantos. Uno spot uscito veramente bene, per esempio si può ammirare la naturalezza delle immagini. Potete dare uno sguardo al sito dei produttori cliccando qui. Di seguito il video:

Safari 3 Beta per Windows: attaccato dai cracker

A circa 48 ore dal rilascio di Safari 3, l'aggiornamento del browser della Mela presentato ieri e compatibile per la prima volta anche con pc, è stato infatti colpito dai cracker. I pirati informatici sono riusciti a piratare le prime versioni pubbliche del navigatore internet, che su Mac è stato sempre sicurissimo e impenetrabile. Apple si è giustificata con il fatto che si tratta ancora di una versione beta e non di quella definitiva, messa in Rete in anticipo appunto per verificare eventuali falle e vulnerabilità.

Un milione di Download per la versione Windows di Safari

A 48 ore dal lancio del nuovo browser Safari per Windows, Apple ha dichiarato che ha raggiunto la ragguardevole cifra di 1 Milione di downloads! Un lancio e (forse) un successo strepitoso quello di Apple che dichiara: il nostro browser è il più veloce tra tutti quelli disponibili per la piattaforma Windows. E pensare che il software è solo una versione Beta al momento...

giovedì 14 giugno 2007

iPins®, spille per tutti i gusti!

Avete mai sognato di aver qualcosa di vostro, che vi appartiene, che vi simboleggia nel lavoro, qualcosa di immancabile alle feste di compleanno e tanto altro? Ebbene, da oggi i vostri sogni si possono avverare. Vi viene in aiuto iPins® [Sponsor], un Internet Pin store che grazie ai suoi materiali e macchinari all'avanguardia è in grado di offrirvi un servizio impeccabile, sia al singolo privato, che a ditte di grandissime dimensioni. iPins® infatti, nasce per soddisfare non solo il ragazzo o la ragazza che vogliono un oggetto particolare e personalizzato, ma anche per il libero professionista che invece di utilizzare i classici e ormai obsoleti bigliettini su fogli di carta, voglia simboleggiare la propria attività con una spilla o un portachiavi. iPins® realizza da ben un anno spille, portachiavi, apri bottiglie (con calamita) e photoframe con dimensioni di 25mm, 32mm, 37mm, 44mm, 50mm, 56mm, 58mm, 75mm e 100mm. Prossimamente saranno disponibili anche i nuovi esclusivi formati 37x37mm (quadrato) e la Maxi spilla da ben 158mm! Inoltre iPins® vi permette di stampare persino sul bordo il nome della vostra azienza. Segnaliamo per finire che in questi giorni potete risparmiare 0,05€ su ogni pezzo acquistato, per ulteriori informazioni si guardi questa pagina. Ecco di seguito alcune foto in cui si può notare la qualità di stampa eccezionale e la qualità dei materiali:

Apple: iTunes Festival in London

L'iniziativa, promossa da Apple, si chiama iTunes Festival e si terrà all'Institute of Contemporary Arts di Londra. L'evento ha in calendario una sessantina di concerti che si estenderanno per 31 giorni consecutivi a partire dal primo luglio. Una vera e propria indigestione di musica con artisti alternativi ma anche figure di primo piano della scena britannica e non solo. Ad ogni serata saranno ammessi 350 spettatori che entreranno gratuitamente anche se dovranno vincere il biglietto attraverso un concorso via Internet. Apple ha promesso però di mettere online alla fine dei 31 giorni, tutte le perfomances degli artisti in modo che chi non ha avuto la fortuna di partecipare all'evento possa guardarseli in tutta comadità, seduti alla propria scrivania. Tra gli artisti di fama mondiale troviamo ben 60 autori tra cui compaiono: Gianna Nannini, Elisa, MIKA, Crowded House, Amy Winehouse, Groove Armada, e tanti altri.

Lo sfondo del Leopard WWDC

Un regalo per tutti i lettori di PhoenixMac, l'esclusivo sfondo utilizzato da Steve Jobs sul computer nel quale girava Leopard utilizzato al WWDC.

Da non perdere!

mercoledì 13 giugno 2007

ZFS in Leopard si, ma solo in Lettura

Roma - Pare proprio che Sun ed Apple debbano darsi da fare per aggiornare il modo in cui "si parlano". Se solo pochi giorni fa il CEO di Sun, Jonathan Schwartz, aveva dichiarato che ZFS sarà il nuovo file-system di Leopard, lunedì sera un portavoce di Apple ha seccamente smentito la notizia.

Secondo Schwartz, Apple avrebbe dovuto annunciare l'adozione di ZFS proprio in occasione della Worldwide Developers Conference. Tra le novità di Leopard elencate lunedì da Apple, però, ZFS proprio non figurava.

"ZFS non ci sarà", ha detto chiaro e tondo Brian Croll, senior director per il product marketing di Mac OS, in un'intervista a InformationWeek. "Del resto, Apple non ha mai fatto un simile annuncio". Il dirigente ha poi aggiunto che Leopard continuerà ad utilizzare il proprio file-system gerarchico HFS+, introdotto per la prima volta nel 1998 in Mac OS 8.0.

Qualcuno ha ipotizzato che Apple possa utilizzare ZFS solo nella versione server di Mac OS X 10.5, dove per altro sarebbe assai più idoneo: così facendo, però, Apple genererebbe un'importante frattura nella base di codice del proprio sistema operativo.

UPDATE: Proprio nelle scorse ore InformationWeek ha riportato nuove dichiarazioni di Croll che smentiscono in parte quelle di ieri. Il portavoce di Apple ha spiegato che Mac OS X 10.5 supporterà ZFS solo in lettura: ciò significa che Leopard sarà in grado di leggere partizioni formattate in ZFS ma non di modificarle o scrivervi dentro. A quanto pare i volumi ZFS non potranno essere utilizzati neppure come unità di avvio.

martedì 12 giugno 2007

Safari 3 Beta su Windows: i passaggi dell'istallazione

Ecco tutti i passaggi durante l'installazione del nuovo Safari 3 beta su Windows.






Online la conferenza di Steve Jobs al WWDC 2007

E' da poche ore online la conferenza che ritrae Steve Jobs sul palco del Moscone Center mentre presenta il nuovo Safari, le nuove funzioni di Leopard, etc.. Potete guardarla in Streaming utilizzando QuickTime 7. Partite da qui. Ancora non è disponibile per il download su iTunes sottoforma di Podcast.

l'iPhone si è rimpicciolito?

Subito dopo la fine del Keynote di Steve Jobs, come abbiamo già detto, Apple ha aggiornato sul proprio sito le pagine riguardanti il suo Cellulare/iPod. Ma molti siti si sono accorti della stranezza, della cosa. Se prima iPhone occupava tutta una mano, ora risulta rimpicciolito. Ecco di seguito le foto, a sinistra quella presa dal nuovo sito, e a destra quella che presentava il vecchio sito:

Oppure è solo cambiata la mano?

WWDC: il ritorno sulla piattaforma Mac di EA Games

E' voce comune dire che il Mac non ha grande possibilità di espansione riguardo ai giochi, poichè ne vengono prodotti pochi, e quei pochi che vengono prodotti non vengono apprezzati da tutti. Così ecco al WWDC il ritorno da parte di Electronic Arts, società californiana (è basata a Redwood City) è uno dei principali protagonisti del mondo dei videogiochi se non il numero uno al mondo. Il segreto che ha reso possibile l'attenzione di EA è stato l'accordo stipulato con TransGaming che produce Cider, una soluzione che evita il lungo e costoso lavoro di porting di giochi Windows su Mac usando un sistema di "traduzione" che letteralmente avvolge il codice Win per renderlo comprensibile al Mac. Poichè non si tratta di un emulatore ma di un sistema più sofisticato e derivato da WINE, la perdita di prestazioni rispetto alle versioni per Pc sono minime se non insignificanti a fronte di enormi vantaggi dal punto di vista dei tempi e dei costi. Secondo Cider da quando viene ricevuto il codice Windows a quando si rende disponibile la versione Mac va da pochi giorni ad addirittura a qualche ora, contro le settimane se non i mesi di un vero e proprio porting. E non a caso EA annuncia che i giochi per Mac saranno disponibili contemporaneamente a quelli per Windows. L'unica nota negativa è che i giochi "tradotti" con Cider non aranno compatibili con i mac dotati di processore PowerPC, ma solo con quelli dotati del più recente Intel. I primi giochi ad essere rilasciati da Electronic Arts anche per Mac saranno Command & Conquer 3, Battlefield 2142, Need for Speed, e Harry Potter and the Order of the Phoenix.

WWDC: nuovo engine grafico per i giochi da ID Software

Ieri è avvenuta al WWDC la prima presentazione pubblica del nuovo engine grafico per i giochi su Mac. La rivoluzione era avvenuta dapprima con Doom ben 6 anni fa, e ieri il padron di ID Software, cioè Carmack ha presentato un nuovo engine grafico prettamente ludico, che rivoluziona tutti i concetti del "giocare". L'engine si chiamerà idTech 5 e fa un passo in avanti rispetto a tutti gli altri prodotti sul mercato infatti tra le nuove capacità c'è la possibilità di eliminare virtualmente ogni limite alle texture ottenendo così ambienti prettamente più realistici e grandi. Maggiori dettagli, si apprende da una nota alla stampa, su idTech5 saranno presentate a QuakeCon che si terrà il prossimo agosto.

lunedì 11 giugno 2007

Nuove animazioni riguardo ad iPhone su Apple.com

Subito dopo il Keynote, oltre alla nuova grafica di Apple.com, Apple ha aggiornato anche le pagine dedicate ad iPhone inserendo nuove animazioni che lo ritraggono nelle sue "usuali" funzioni:
Telefono
iPod Widescreen
Internet

Safari Beta 3, tornare alla versione 2.0.4

Con l'annuncio di Safari 3 Beta molti stanno avendo la necessità di tornare alla versione 2 (Mac OS X) avendo notato alcuni problemi. Alcuni denotano problemi nella riproduzione di video in formati flash, altri problemi nell'apertura di finestre pop-up nonostante sia disabilitato il blocco degli stessi. Ma come tornare alla versione precedente del browser? Nell'immagine disco che contiene il file di istallazione della beta di Safari v.3 trovate anche un "Safari3BetaUninstall.pkg" che se cliccato vi permette di tornare alla versione 2.0.4 di Safari. E' necessario il Riavvio del distema.

Non solo un nuovo Desktop, ma anche un nuovo Finder

In Leopard non è stato integrata solo una nuova Scrivania, ma anche un nuovo Finder. Nella nuova versione rivista, potete utilizzare spotlight per cercare documenti anche nei computer che si trovano nella rete locale, guardate l'anteprima dei documenti sotto forma di icona, e con CowerFlow, potete guardare il contenuto dei documenti e sfogliarli proprio come fate con gli album di iTunes. Ovviamente anche la grafica è stata rivista. Per guardare un video dimostrativo del nuovo finder guardate qui.


Mac OS X Leopard: un nuovo desktop totalmente rinnovato

Durante il keynote, Steve Jobs ha presentato dieci delle 300 features del nuovo system, Mac OS X Leopard. Una di queste, che non conoscevamo, è il nuovo Desktop o meglio il nuove restyling del Desktop. Trasparenze e riflessioni sono solo due delle tantissime features del nuovo desktop di Leopard. Possiamo vedere tutte le funzioni del dock ad esempio, in questo video in cui si vede chiaramente come una finestra se la si mandi "oltre" il dock si rifletta su di esso, o come ad esempio si utilizzi la nuova funzione Stack! Da notare anche che la barra dei menu superiore che ora è completamente trasparente e come le applicazioni del dock "risiedano" in un contesto 3D.



Nessun SDK per iPhone, ma tutto basato su Safari

Tutti si aspettavano un SDK per permettere agli sviluppatori di creare applicazioni proprietarie per iPhone, e invece è stato dato agli sviluppatori la grande meraviglia del Web 2.0, Ajax. Per chi non sapesse cos'è Ajax, diciamo che è l'acronimo di Asynchronous JavaScript and XML, ed è una tecnica di sviluppo web per creare applicazioni web interattive. L'intento di tale tecnica è quello di ottenere pagine web che rispondono in maniera più rapida, grazie allo scambio in background di piccoli pacchetti di dati con il server, così che l'intera pagina web non debba essere ricaricata ogni volta che l'utente effettua una modifica. Questa tecnica riesce, quindi, a migliorare l'interattività, la velocità e l'usabilità di una pagina web. Ma come funziona tutto questo in iPhone? Semplice, perché tutte le applicazioni in iPhone, girano attorno a Safari. Perciò grazie all'apertura di questo standard gli sviluppatori con meno di 600 stringhe di codice, come ha annunciato Steve Jobs, potranno elaborare anche applicazioni complesse e graficamente assomiglianti a quelle di tutto il sistema, utilizzando appunto AJAX.

La novità più grande del Keynote 2007: SAFARI

Diverse novità oggi al Moscone Center di San Francisco. Leopard e tanto altro, ma per lo più cose già dette al Keynote precedente. Purtroppo nessuna novità Hardware rilevante. Ma la cosa che sicuramente ha affascinato di più, è stata la presentazione del nuovo browser "Safari 3", ora compatibile anche con Windows Xp e Vista. Da subito disponibile per il download in versione Beta, incrementa del doppio le prestazioni rispetto alla versione precedente, e risulta essere anche il browser più veloce per navigare nel Web 2.0. Il download per Mac pesa solo 14,5MB mentre quello per Windows XP/Vista pesa all'incirca 9MB escluso QuickTime. Da mettere in evidenza che purtroppo la nuova versione 3, non è compatibile con sistemi operativi che non adottano Mac OS X 10.4.9 o superiore.