mercoledì 21 marzo 2007

Tutorial: applicare uno sfondo ad una cartella in Mac OS X

In questo breve tutorial spiegheremo per gli utenti alle prime armi come inserire uno sfondo ad una cartella in Mac OS X. Iniziamo col creare una nuova cartella sul desktop. Se proviamo ad aprirla lo sfondo sarà bianco, perciò dal menù in alto selezioniamo la voce "vista" e successivamente clicchiamo su "mostra opzioni vista". Si aprirà una finestrella con tutte le varie opzioni che possiamo applicare alla nostra cartella. Perciò selezioniamo la voce "solo questa finestra" e poi nella voce "sfondo" clicchiamo su "immagine". Clicchiamo su "seleziona" e dal menù "scelta immagine" selezioniamo l'immagine che desideriamo applicare come sfondo alla nostra cartella. A questo punto basterà attendere pochi secondi per avere l'immagine applicata al posto del bianco.
Buon divertimento!

Tutorial: impostare "Mail" di Apple con il vostro account di posta elettronica dotato di accesso POP

Quando avete acquistato il vostro primo mac dotato di Mac OS X avete sicuramente notato che nel dock compariva una applicazione denominata Mail che serve per ricevere la posta elettronica. Mail di Apple svolge lo stesso lavoro di altri client di posta elettronica, come outlook di Microsoft, oppure Thunderbird di Mozilla. Mail permette di scaricare sul proprio computer la posta elettronica che arriva sul proprio account di posta. In questo tutorial spieghiamo come impostare il client di posta con un accesso POP. Bisogna mettere in evidenza però che non tutti i servizi di posta elettronica offrono l'accesso POP: tra questi c'è MSN di Microsoft che permette l'accesso tramite POP solo agli utenti Premium ed esclusivamente con il suo client Outlook. Prima di iniziare ad impostare Mail dovete accertarvi dalle impostazioni del vostro account e-mail che sia abilitato l'accesso POP (molti siti che offrono l'account e-mail lo hanno già abilitato. Se usate gmail (l'e-mail di google) dovete abilitarlo dalle impostazioni). Durante la registrazione della vostra e-mail, se l'account dispone del servizio POP vi deve aver fornito i dati per accedervi. Se non lo ha fatto probabilmente li troverete da qualche parte nel pannello di controllo della vostra e-mail o del sito che hosta il vostro account. Prima di tutto aprite Mail e dal menù superiore cliccate sulla voce "Mail" e poi fate click su "preferenze". Cliccate sulla voce "account" e cliccate sul + in basso a sinistra della finestra. Si aprirà un ulteriore finestra: in tipo account selezionate POP, in descrizione account inserite il titolo che preferite (esempio: account Paolo, oppure: Account Gmail), in Nome Completo inserite il nome che avete utilizzato durante la creazione dell'account presso il sito che hosta l'e-mail. Ovviamente in campo "e-mail" inserite l'indirizzo e-mail. Premete sul pulsante "Continua". A questo punto nella casella "server di posta in entrata" dovete inserire i dati che vi ha fornito il sito presso cui avete registrato l'e-mail. In nome utente e password inserite i dati di accesso che utilizzate per accedere alla vostra e-mail quando utilizzate il browser. Premete il pulsante "Continua". A questo punto Mail verificherà che il server in entrata esista realmente. Dopo del server in entrata Mail vi chiederà di inserire i dati riguardante il server di posta in uscita, questi dati, come per il server in entrata, ve li fornisce il "provider" e-mail. Cliccate su Fine per terminare la procedura. A questo punto Mail scaricherà la posta man mano che arriva sul vostro computer. Una nota importante è che molti account di posta richiedono delle impostazioni particolari per funzionare, come nel caso di Gmail dove dovete impostare una porta server e un ulteriore porta dal pannello avanzate. In questi casi il "provider" e-mail vi spieghera i dati da inserire. La procedura è completata. potete scaricare la vostra posta in Mail per averla sempre a portata di mano e persino quando siete off-line.
Buon Divertimento!

Tutorial: creare e condividere la vcard di Rubrica Indirizzi di Apple

Molti di voi avranno la necessità di creare una rubrica per rimanere e ricordare tutti i numeri con cui di solito veniamo a contatto tramite il lavoro etc... Apple viene incontro ai suoi utenti con un applicazione chiamata appunto "Rubrica Indirizzi", e che permette di schedare ogni persona in ogni suo dato. In questo tutorial spieghiamo come creare una nuova scheda, come esportarla, e come condividerla con un altro amico possessore di un altro Mac dotato del sistema operativo Mac OS X. Prima di tutto Rubrica Indirizzi vi permette di creare dei gruppi per catalogare meglio i vostri contatti. Per esempio potete aggiungere un nuovo gruppo premendo sul pulsante in basso a sinistra e chiamarlo "lavoro". Un altro gruppo lo potreste chiamare "parenti", "amici", e così di seguito. Selezionate il gruppo che avete creato e sempre con il pulsante + in basso a sinistra nella sezione "nome" create una nuova scheda. Per compilare la scheda e quindi modificare il nome, il cognome e così via basta premere sul pulsante "modifica" che si trova in basso. A questo punto i campi nome, cognome, etc.. si renderanno modificabili. Ebbene, abbiamo imparato a creare una nuova scheda. Se un vostro amico o cliente di lavoro ha un mac potete farvi spedire oppure potete inviare la vostra vcard senza ricompilare tutti i campi ripartendo da zero. Per esportare la vcard basta selezionarla e dal menù archivio in alto scegliete "esporta vcard" e come destinazione selezionate scrivania. Fatto ciò, basta che inviate la vcard al vostro amico tramite una pen drive, e-mail, chat, etc... Appena il vostro amico riceverà la vcard basta che apra rubbrica indirizzi, e che la trascini nel gruppo che preferisce! Il gioco è fatto...

Tutorial: creare una immagine disco protetta da password utilizzando "Utility Disco"

Se avete bisogno di proteggere i vostri dati sul mac, per mantenerli al sicuro da occhi indiscreti, potete creare una immagine disco protetta da password. Tutto questo in pochi click e utilizzando semplicemente "Utility Disco" che trovate in Macintosh HD/Applicazioni/Utility/Utility Disco. Prima di tutto fate partire l'applicazione. Dalla barra in alto premete su "Nuovo immagine", si aprirà una finestrella in cui dovrete inserire tutte le caratteristiche dell'immagine disco: dimensione, criptatura e formato. Cliccando su dimensione avrete a disposizione varie scelte. Se volete scegliere una dimensione non disponibile tra quelle elencate, basta premere su "personalizza". A sua volta si aprirà un altra finestra in cui vi sarà possibile inserire lo spazio che volete assegnare all'immagine disco. State molto attenti alle varie unità di misura: KB, MB, GB o TB. A questo punto dopo aver inserito la capienza che avrà la vostra immagine .dmg, nella sezione criptatura scegliete AES-128 e nel formato lasciate quello di default (immagine disco lettura/scrittura). Ricordatevi di selezionare il percorso di salvataggio dove andrà a finire l'immagine. Dategli un nome e cliccate sul pulsante "Crea". Il programma elaborerà la vostra richiesta e ad un certo punto vi richiederà di inserire la password con cui volete proteggere l'immagine .dmg creata. una volta scelta cliccate su OK. Siete pronti per archiaviare dati. Ricordate che una immagine .dmg è come un vero e proprio disco quindi richiederà l'attivazione ogni volta che lo aprite e in più dovrete espellerlo come se fosse un normale cd/dvd. Per copiare i vostri dati basta aprire l'immagine e trascinare i file all'interno.

Tutorial: esportare un video in formato iPod (320x240) utilizzando QuickTime

Con l'avvento dell'iPod in grado di riprodurre video, molte case hanno iniziato a sviluppare software in grado di comprimere i video per farli diventare .mp4 a 320x240 (appunto, il formato dell'iPod). Prima tra tutti Apple ovviamente, che ha prontamente aggiornato il suo riproduttore multimediale di video QuickTime che ora comprime anche i video in un formato compatibile con iPod. In questo tutorial vediamo come poter comprimere un video per farlo entrare in un iPod. Ricordiamo che per effettuare ciò bisogna disporre della versione Pro di QuickTime che è possibile acquistare sull'Apple Store Italiano. Prima di tutto fate doppio click sul video che volete comprimere. Si aprirà automaticamente QuickTime, subito pronto per la riproduzione. A questo punto dal menù in alto fate click sulla voce "archivio" e successivamente su "esporta". Si aprirà una finestra che vi permetterà di rinominare il vostro filmato, di scegliere una locazione, e di avere i vari formati disponibili per l'esportazione. Rinominate il vostro filmato come meglio credete (consigliamo di lasciare l'estenzione) e assegnategli una locazione. Successivamente dal menù a tendina "esporta" selezionate "Da filmato ad iPod (320x240)". Nel menù a tendina "modalità" lasciate l'opzione di default. Fatto tutto ciò premete sul pulsante "Registra". QuickTime elaborerà la vostra richiesta. Il tempo di compressione dipenderà dalla potenza di elaborazione del vostro computer, quindi non preoccupatevi se per alcuni filmati (film della durata di 120 minuti, etc...) impiegherà anche un paio di ore.

Tutorial: far partire delle applicazioni all'accensione del vostro mac (login) in Mac OS X 10.4 Tiger

Se siete qualcuno sempre in movimento a appena accendete il vostro mac volete tutto pronto, il sistema di gestione dell'account utente fa al caso vostro. Infatti, vi permette anche di selezionare le applicazioni che desidarate che all'avvio di Mac OS X vengano aperte in automatico. Immaginate di premere il pulsante dell'accensione del mac, attendere quei pochi secondi per l'avvio dei vari componenti del sistemi operativo, e subito dopo aver avuto accesso al finder, le applicazioni come ical, etc... si avviano per voi pronte per essere utilizzate. Il procedimento non è affatto complesso, anzi, bastano pochi click per aver subito tutto impostato. Fate partire "Preferenze di sistema", che si trova in macintosh hd/applications/preferenze di sistema. Avviata l'applicazione, cliccate sul pulsante "account" e andate su "elementi login". Per aggiungere l'applicazione che desiderate si avvii all'accensione del mac basta che premiate sul pulsante + in basso a sinistra (nella parte dove si gestiscono le opzioni, non gli account). A questo punto potrete navigare nel computer e selezionare il programma che preferite. Una volta scelto basta premere sul pulsante aggiungi e il programma comparirà nel vostro elenco. Da ora in poi, ogni volta che il sistema si avvierà, l'applicazione selezionata partirà subito dopo del caricamento del finder. Ricordiamo che per eliminare una applicazione dalla lista di quelle che si avviano al login, basta selezionarla e premere cancella sulla tastiera oppure sul pulsante meno in basso a sinistra (sempre nella parte dove si gestiscono le opzioni, non gli account).

Tutorial: eseguire il backup di caselle e-mail ed indirizzi di "Mail"

Se volete eseguire il backup delle vostre caselle e-mail: messaggi, indirizzi e impostazioni di account, potete usare questo semplice tutorial che scriviamo per voi:
1) Copiate tutti i documenti che si trovano in Inizio/Libreria/Mail.
2) Copiate il documento "com.apple.mail.plist", che si trova in Inizio/Libreria/Preferenze. In questo documento sono memorizzate le preferenze che avete impostato nelle Preferenze di Mail.
3) Copiate la cartella "AddressBook", che si trova in Inizio/Libreria/Supporto Applicazioni. Questo documento viene utilizzato sia per Rubrica Indirizzi che per Mail.

Se per un qualsiasi motivo avete perso i vostri dati, vi basterà sostituire i dati che avete utilizzato come backup con quelli che si trovano nelle stesse cartelle da cui avete preso i documenti. Semplice no?

Tutorial: trasferire la rubrica indirizzi da un computer windows ad un mac

Se avete da poco fatto il passaggio da pc a mac, il metodo per trasferire la rubrica indirizzi o i contatti da un computer Windows a un computer Macintosh dipende dall'applicazione che intendete utilizzare sul Macintosh. Alcune applicazioni consentono di importare i contatti in formati specifici. Rubrica Indirizzi consente di importare informazioni in formato vCards, LDIF e documenti di testo ("tab-delimited" e .csv). Sul computer Windows utilizzate l'applicazione di posta elettronica o rubrica per esportare i contatti nel formato appropriato. Potete quindi trasferire il documento da un computer Windows sul vostro Macintosh e importare i contatti. Se utilizzate Outlook Express sul computer Windows, potete trasferire le informazioni relative ai vostri contatti nella Rubrica Indirizzi di MAC OS X seguendo queste semplici istruzioni:
1) Nel computer Windows create una cartella in cui trasferire gli indirizzi esportati.
2) Aprite Outlook Express.
3) Scegliete Strumenti > Rubrica.
4) Scegliete Modifica > Seleziona tutto.
4) Trascinate gli indirizzi nella cartella appena creata.
5) Trasferite la cartella di indirizzi nel computer Macintosh.
Per trasferire la cartella, potete collegare fra loro il computer Macintosh e il computer Windows attraverso un network; in alternativa, potete copiare la cartella in una posizione intermedia, quale un disco rigido esterno o un server remoto. Se il computer Windows lo consente, potete anche masterizzare la cartella in un CD o in un DVD.
Una volta copiata la cartella con i vostri indirizzi nel computer Macintosh, dovete importarli nella Rubrica Indirizzi. A questo punto, aprite Rubrica Indirizzi (nella cartella Applicazioni). Scegliete Archivio > Importa > vCards. Seleziona gli indirizzi che stai importando e fai clic su "Apri".

Tips: utilizzare la navigazione a pannelli in Safari

Tra le tante novità di Mac OS X, c'è Safari, un browser molto efficente che riesce a dare un tocco di eleganza in più al nostro mac. Sempre in Safari ci sono molte opzioni, alcune inutili e alcune che vanno bene per l'utilizzo di tutti i giorni. Tra queste ultime, c'è la navigazione a pannelli, ormai presente in tutti i browser. Con le impostazioni base, Safari è impostato per aprire ogni indirizzo web in una nuova pagina. Avrete avuto anche voi l'opportunità di sperimentare quanto sia seccante avere aperte oltre 15 pagine nonostante si abbia a disposizione Exposé. Ebbene, qui viene in vostro aiuto questo pratico sistema che viene chiamato "navigazione a pannelli". Infatti vi permette di tenere aperte diverse pagine in una unica pagina. Vi chiederete... com'è possibile? E' fantascienza! No.. non lo è affatto. Infatti grazie a dei pannelli che compaiono proprio sotto la barra dei preferiti, avrete a disposizione tutti i titoli della varie pagine. Basta fare click sul pannello che vi interessa, e si stenderà sotto i vostri occhi la pagina web inerente. A questo punto vediamo come abilitare questa utile opzione. Prima di tutto aprite l'applicazione, e dal menù in alto "Safari" fate click su "preferenze". Si aprirà una finestra, che avrà in alto i seguenti pulsanti: Generale, Aspetto, Preferiti, Pannelli, RSS, Riempimento Automatico, Sicurezza, Avanzate. Fate click su "Pannelli". A questo punto fate click sul piccolo riquadro che ha come descrizione "Abilita la navigazione a pannelli". E' preferibile abilitare anche "Mostra sempre la barra dei pannelli". Noterete subito come sotto la barra dei preferiti si sia aperta un altra barra. Vi consigliamo di leggere le opzioni riportate nelle preferenze per aprire un link in un nuovo pannello, e così via. Se disponete di un mouse a due tasti, basta cliccare col pulsante destro sul link e selezionare "Apri collegamento in un altro pannello". Se disponete anche della rotellina cliccabile, vi basterà premerla per aprire il link direttamente in un nuovo pannello. Se invece avete il tipico mouse Apple mono tasto, vi basterà utilizzare la seguenza di tasti ctrl+click(sinistro ovviamente).

Tips: linkare ai vostri amici gli album e i brani di iTunes Music Store

Se volete linkare ai vostri amici un album che si trova sull'iTunes Music Store, o anche un brano, basta che facciate click con il secondo tasto del mouse su di esso, e dal menu a tendina che si aprirà, scegliete "Copia URL iTunes Music Store". Poi per inviarlo via e-mail o chat al vostro amico, basta eseguire +V nel messaggio.

Tips: visualizzare i nomi delle persone con cui si chatta in iChat AV

Se utilizzate l'utilissimo iChat AV per conversare con altre persone, ma molte volte avendo molte finestre aperte non capite chi sono, c'è la possibilità di visualizzare anche il nome oltre all'avatar (immagine). Questo può essere utile non solo se si conversa con più di una persona, ma anche se si è invitati in una stanza dove ci sono più di tre o quattro persone. Infatti dopo un po noterete che sarà difficile seguire il discorso, non sapendo chi sono le persone che scrivono i messaggi. Prima di tutto per visualizzare il nome, basta che aprite iChat AV, e dal menu in alto "vista" selezionate "mostra nomi e immagini". A questo punto avrete la possibilità di visualizzare il nome della persona che vi scrive!

Tips: creare una lista acquisti in iTunes

Cosa è una lista acquisti in iTunes? La lista acquisti non è altro che una playlisten che contiene dei brani dell'iTunes Music Store che vanno ancora acquistati. Non li potete ascoltare completi ovviamente, ma è un ottimo metodo per acquistare dei brani o degli album che volete prendere in un futuro momento. E' facilissima da utilizzare. Basta creare una nuova playlisten, dargli un nome e successivamente recarsi nella pagina del brano che volete acquistare sull'iTunes Music Store. Basta selezionarlo e trascinarlo nella playlisten. Poi seguendo la procedura di acquisti dell'iTunes Music Store avrete il brano a vostra disposizione. Per una migliore comprensione vi invitiamo anche a guardare l'immagine seguente:

Tips: abbreviazioni da tastiera per scattare istantanee dello schermo

Se desiderate scattare istantanee dello schermo senza aprire "grab" o altre applicazioni simili, c'è la possibilità di effettuare dei comandi direttamente in Mac OS X per scattare istantanee. Di seguito vi mostriamo i comandi necessari:
- Per scattare un'istantanea dell'intera schermata, premete Comando-Maiuscole-3.
- Per scattare un'istantanea di una parte dello schermo, premete Comando-Maiuscole-4, dopo di che muovete il mouse per selezionare l'area di cui desiderate avere l'istantanea.
- Per scattare un'istantanea di una finestra, della barra dei menu, del Dock o di altre aree, premete Comando-Maiuscole-4 e poi premete la barra spaziatrice. Spostate il puntatore sull'area desiderata in modo da evidenziarla, quindi fate clic. Se decidete di trascinare per selezionare l'area, premete di nuovo la barra spaziatrice.
- Se premete Comando-Maiuscole-4 e decidete che non volete eseguire l'istantanea, premete il tasto Esc.

Le istantanee vengono registrate come documenti sulla scrivania. Se desiderate mettere l'istantanea dello schermo negli Appunti, invece di creare un documento, mantenete premuto il pulsante Ctrl mentre premete gli altri pulsanti. Potete quindi incollare l'immagine in un documento.

Tips: attivare l'ingrandimento delle icone del dock per avere una maggiore visibilità

In Mac OS X si è visto per la prima volta comparire il "Dock", uno strumento che ora risulta indispensabile a tutti gli utenti della mela. Si tratta di una barra trasparente che si può trovare a sinistra, in basso o a destra del monitor, e che permette di ospitare degli alias delle applicazioni più usate o anche di alcuni documenti. Sui monitor più piccoli, quando si hanno bisogno di tenere oltre venticinque applicazioni, risulta abbastanza difficile gestirle, proprio per il fatto che le icone risultano molto rimpicciolite. E' vero, c'è sempre la funzione per alzare il dock e renderlo poco più grande, ma vi assicuriamo che vi troverete lo stesso in serie difficoltà. Per questo, gli sviluppatori di Apple hanno avuto la geniale idea di inserire uno Zoom, in modo che quando la freccia del mouse passa sopra le icone che si trovano all'interno del dock, quest'ultime si ingrandiscono in modo da essere ben visibili. E' molto utile in tutte le situazioni, anche se ad alcuni puo' dare fastidio, infatti quando si butta un file nel cestino, risulta abbastanza invasivo. Per attivare lo zoom, basta recarsi con la freccia sul menù in alto e fare click sulla mela morsicata. Si aprirà il menù a tendina e da li si nota la voce "dock" da cui è possibile aprire un altro menù. Da questo menù fate click su "attiva ingrandimento". Da ora in poi quando passerete con la freccia sopra il dock, questo si ingrandirà. Se invece volete tornare alla modalità standard, basta seguire la stessa procedura per l'attivazione, solo che al posto di "attiva ingrandimento" ci sarà "disattiva ingrandimento". Utile no?

Tutorial: invecchiare una foto in iPhoto 06'

In questo tutorial vediamo come con quattro semplici comandi è possibile invecchiare una fotografia che avete scattato. Il tutto utilizzando l'applicazione fotografica della suite iLife 06' di Apple, cioè iPhoto. Prima di tutto aprite iPhoto e selezionate la foto che volete invecchiare. Successivamente dal menù che si trova in basso sotto la foto scegliete effetti. Si aprirà una finestra nera trasparente con all'interno i vari effetti disponibili. Prima di tutto fate tre click sull'effetto "antico", poi un click sull'effetto "riduci colore" e poi un click sull'effetto "seppia". Ecco a voi la vostra foto invecchiata! Se volete tornare all'originale, basta cliccare sull'effetto "originale". Più semplice di così...

Tips: svuotare il cestino in modalità sicura

Se siete dei patiti della privacy e avete bisogno di eliminare i documenti contenuti nel cestino in maniera che i documenti non siano più recuperabili, nell'ultima versione di Mac OS X (al momento Tiger, 10.4), Apple ha pensato bene di integrare un sistema molto semplice per eliminare definitivamente dei documenti. Infatti potete mettere un file da eliminare nel cestino e successivamente dal menù in alto "Finder" scegliere la voce "Vuota il Cestino in modalità sicura". In questo modo se qualche malintenzionato attraverso dei programmi di recupero file cerca di reperire dei file importanti gettati nel cestino, gli sarà impossibile recuperarli.
ATTENZIONE: una volta eliminati i file con questa opzione, anche per voi sarà impossibile recuperarli